L’effetto WOW

BLOG / L’effetto WOW

03 Ott 2022

Cos’è l’effetto wow? 

L’effetto wow è la naturale reazione di sorpresa, piacere e felicità che i clienti percepiscono davanti ad un’esperienza d’acquisto, o di interazione con il brand, unica e memorabile. 

Ed è proprio questo l’obiettivo delle aziende, sorprendere, ammaliare e superare le aspettative dei propri clienti per essere ricordati da loro e preferiti rispetto alla concorrenza. 

Poiché nell’economia moderna prodotti e servizi eccellenti sembrano essere un qualcosa di ordinario, i brand devono coprire i propri clienti attraverso le esperienze, aggiungendo una componente di valore intangibile a quella tangibile dei prodotti o dei servizi. 

Ma l’effetto WoW è qualcosa di controllabile? E come si può sfruttarlo concretamente per instaurare relazioni di fiducia con i tuoi clienti? 

In primo luogo, l’effetto WoW è un fattore soggettivo. È una sensazione estremamente personale che genera reazioni spontanee, a livello istintivo e irrazionale. Ecco perché riuscire a scatenarlo non è semplicissimo e richiede una conoscenza dei propri clienti approfondita e specifica. Le aziende devono sapere cosa muove i propri clienti e cosa invece li lascia indifferenti. Inoltre, questo effetto risponde a 3 caratteristiche specifiche che lo rendono:

  • Sorprendente, perché supera le aspettative del cliente

  • Contagioso, perché il cliente entusiasta lo può raccontare ai suoi conoscenti e renderlo virale

  • Personale, perché soggettivo e dipendente dal cliente stesso 

Secondo gli esperti di marketing, il fattore WoW è particolarmente importante per la generazione di brand advocacy poiché, oltre a stimolare un grande interesse per il brand, porta anche i consumatori a parlarne con i propri amici e familiari, siano questi fisici o online. Naturalmente, la generazione di passaparola porta a conversazioni positive, condivisioni sui social e creazione di contenuti spontanei generati dagli utenti. 

Inoltre, riuscire a creare un effetto wow significa raggiungere il livello più alto di interazione con i clienti ossia l’engagement (il coinvolgimento). 

Come potete capire, si tratta di un obiettivo molto ambito ma non altrettanto semplice da raggiungere. Ma non preoccupatevi, eccovi 3 consigli pratici per creare l’effetto Wow:

  • Sono i dettagli a fare la differenza: nel momento in cui un cliente effettua un ordine, ci sono piccoli accorgimenti che il brand potrebbe adottare per lasciarlo senza parola. Piccoli omaggi inaspettati, un codice sconto personalizzato, un biglietto di ringraziamento scritto a mano, sono tutti gesti che lasciano a bocca aperta e aumentano la soddisfazione dei consumatori.

  • Cura il packaging come curi il prodotto: è come un biglietto da visita, la prima cosa che il cliente vedrà. Scegli un packaging esteticamente sorprendente ma anche sostenibile, comunicando al cliente il motivo delle tue scelte, ne resterà sorpreso. Un altro consiglio è quello di creare dei packaging riutilizzabili dai consumatori come contenitori o semplicemente come pezzi di arredamento.

  • Migliora il servizio clienti: il rapporto con il cliente non si ferma alla vendita ma continua nel tempo e va dunque mantenuto vivo e valorizzato. I brand devono sorprendere con gentilezza, proattività e velocità nella risoluzione dei problemi in modo che il cliente si senta ascoltato, coccolato e compreso. 

Ti lasciamo anche un consiglio extra: sii sempre onesto con i tuoi clienti, rispetta le tue promesse e scusati se necessario risolvendo i problemi nel minor tempo possibile. I clienti percepiranno il tuo brand come umano e apprezzeranno ciò che fai!

Ti abbiamo convinto su quanto è importante l’effetto wow? Vuoi crearlo ma non sai da dove partire? Scopri, con il nostro STUDIO DI FATTIBILITA’, quanto budget serve e che probabilità di successo ha il tuo progetto! Chiamaci per una consulenza gratuita o contattaci al seguente link: https://nexus3.it/it/richiesta-informazioni/